Mutuo casa - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it

Il mercato delle case post lockdown: prezzi in salita o in discesa?

in Economia by

Il periodo di lockdown ha lasciato il segno su moltissime attività imprenditoriali; ha fatto lo stesso anche sul mercato immobiliare, per un’equazione molto semplice da comprendere: molte persone in cassa integrazione, meno lavoro = meno traslochi e meno acquisti di nuove abitazioni. Contemporaneamente però sono anche numerosi coloro che, trovatisi a vivere il periodo di lockdown all’interno di un piccolo bilocale senza giardino, sono alla ricerca di un immobile più spazioso e comodo, nel timore di ulteriori periodi di “reclusione” in casa. Per capire cosa accadrà nei prossimi anni nel mercato immobiliare servirebbe la bacchetta magica, di certo per ora i prezzi sono fortemente calati.

Perché i prezzi delle case calano

Cosa accadrà domani
Come trovare la casa giusta

Basta guardare gli annunci di un’agenzia immobiliare a Brescia e provincia per notare quanto i prezzi delle abitazioni si siano abbassati negli ultimi mesi e così anche le richieste abbiano incominciato a diversificarsi rispetto a quanto accadeva prima della chiusura. Infatti la problematica è correlata direttamente al periodo di lockdown, anche perché per alcuni mesi la legge vietava di cambiare casa, cosa che ha ritardato tutti i traslochi e le vendite già in atto a inizio anno. Stiamo quindi vivendo per certi versi l’onda lunga di quel periodo: sono finalmente però ripresi i traslochi e i trasferimenti. Qualcosa però si sta muovendo; da un lato sempre più persone si stanno spostando dalla città alla prima periferia, sperando in una situazione migliore in caso di ulteriore fermo. Dall’altro lato le nuove normative in fatto di bonus edilizi stanno cominciando a dare i primi frutti in questo settore. Chi deve scegliere la casa oggi deve però affidarsi sicuramente a un professionista, che gli saprà indicare quali caratteristiche considerare.

Gli affitti per studenti e lavoratori

Un’altra problematica che abbassa gli affitti?
Non è sempre vero

Il lockdown ha anche portato alcune ditte a mantenere il regime di smart working per numerosi dipendenti; allo stesso modo ci sono università che hanno già annunciato l’intenzione di rafforzare la didattica a distanza. Nel corso dei mesi quindi alcune zone nei centri cittadini, note per ospitare lavoratori pendolari e studenti, si stanno trovando senza clienti. Ad oggi questo non ha ancora pesato in modo eccessivo, ma di certo porterà a una diminuzione degli affitti uso foresteria: minore richiesta porta necessariamente a maggiore offerta. Non è ovviamente sempre così, alcune zone specifiche mostrano affitti in aumento, forse anche a causa del desiderio di molti di ottenere la remunerazione “mancata” a causa del lockdown dai nuovi inquilini.

Trovare casa oggi

Gli elementi da prediligere
Rinnovare casa

Oggi chi è alla ricerca di una nuova abitazione non può non valutare l’eventualità di un nuovo lockdown. Proprio per questo elementi quali la vicinanza ai servizi e ai negozi, la disponibilità di un terrazzo o di un giardino, la presenza di spazi interni accettabili, sono tutte caratteristiche diventate essenziali per la scelta di una nuova casa. Considerando poi il fatto che per tutto il 2021 sarà possibile migliorare l’efficienza energetica della casa praticamente a costo zero, alcuni immobili hanno decisamente aumentato la propria appetibilità da parte dei futuri acquirenti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*