Magazine di informazione economica di Brescia e Provincia

Category archive

Bassa

Montichiari, dal 7 al 9 ottobre la nuova edizione di Reas, con “numeri da record”

in Bassa/Economia/Eventi/Fiere/Zone by

Numeri da record per il salone internazionale “REAS 2022”, il grande appuntamento annuale per il settore dell’emergenza, della protezione civile, del primo soccorso e dell’antincendio. La ventunesima edizione, che si svolgerà dal 7 al 9 ottobre presso il Centro Fiera di Montichiari (Brescia), vedrà infatti una notevole crescita: saranno presenti oltre 240 espositori, provenienti dall’Italia e da altri 19 Paesi (tra cui Germania, Francia, Polonia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Australia, Cina e Corea del Sud), su una superficie espositiva totale di oltre 30mila metri quadrati che occuperà gli 8 padiglioni del quartiere fieristico. In programma anche oltre 20 convegni ed eventi collaterali. “REAS è una fiera in grado di promuovere l’internazionalizzazione del sistema dell’emergenza italiano, coinvolgendo nuovi buyers esteri e ampliando l’offerta espositiva”, ha dichiarato Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, durante una conferenza stampa oggi a Palazzo Pirelli a Milano. “Assolve, dunque, a quell’importante compito del sistema fieristico che consente di promuovere l’eccellenza lombarda, vetrina e al contempo trampolino di lancio per il sistema delle imprese, per gli operatori, per il Terzo Settore. Regione Lombardia si conferma leader in Italia per il settore emergenza. La nostra è la terra natale del padre della Protezione Civile, Giuseppe Zamberletti, un varesino che è stato artefice di quel sistema efficiente, tutt’oggi consolidato, di previsione e prevenzione, di soccorso e organizzazione del servizio nazionale in tutte le sue componenti, di valorizzazione degli enti locali e del volontariato. REAS rende giusto onore a quest’eccellenza lombarda, che negli anni ha saputo crescere ed evolvere portandoci a primeggiare nel contesto nazionale e non”. “Siamo felici di registrare il sold out di REAS 2022”, ha poi sottolineato Gianantonio Rosa, presidente del Centro Fiera Montichiari, “che da oltre due decenni offre ai professionisti e ai volontari dell’emergenza e della protezione civile un’occasione per conoscere le ultime tecnologie e per aggiornarsi sulle tematiche di maggiore attualità”.

A “REAS 2022” saranno esposte numerose novità tecnologiche, come nuovi veicoli speciali per l’emergenza e l’antincendio, apparecchiature sofisticate per gli operatori del primo soccorso, sistemi di sanificazione anti-covid e anche droni per la ricerca di dispersi in caso di catastrofi naturali o gravi incidenti. Tra i numerosi eventi in programma, è previsto un convegno sulle misure adottate in Italia per affrontare l’emergenza umanitaria causata dalla guerra in Ucraina, a cui interverranno tra gli altri il capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e l’ambasciatore ucraino in Italia, Yaroslav Melnyk. Una tavola rotonda sarà invece dedicata all’ultima campagna antincendio boschivo e alla collaborazione tra le varie regioni per gestire i roghi divampati anche quest’anno in tutta la penisola. Altri convegni riguarderanno il ruolo del volontariato nella protezione civile, il soccorso aereo, il trasporto di pazienti pediatrici o traumatizzati, le telecomunicazioni d’emergenza e la pianificazione e prevenzione dai rischi naturali ed antropici. In programma anche alcuni eventi collaterali, come un progetto educativo per i bambini sull’emergenza, un corso base per volontari di protezione civile e un’esercitazione interforze con la partecipazione di corpi dello stato e gruppi di volontariato. Prevista infine la consegna di alcuni premi: il “Trofeo Giuseppe Zamberletti” per l’antincendio e la protezione civile, il “Trofeo Autista dell’Anno” per i conducenti dei veicoli dell’emergenza, il “Trofeo Cinofili da Soccorso” rivolto alle unità cinofile di protezione civile e il concorso fotografico “Fotografa l’emergenza in sicurezza”.

“REAS” è organizzato dal Centro Fiera di Montichiari in partnership con Hannover Fairs International GmbH e con “Interschutz”, la fiera specializzata leader a livello mondiale che si svolge ogni quattro anni a Hannover (Germania). L’ingresso è gratuito e aperto a tutti, previa registrazione online a questo link:  https://coupons.wingsoft.it/events/REAS/. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.reasonline.it.

PROGRAMMA

VENERDÌ

VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 9.30 / Sala 4

(secondo piano, ingresso centrale)

CONVEGNO

Ruoli e sinergie nel volontariato in Protezione civile

promosso da CIVES

PROGRAMMA

– L’organizzazione della Protezione civile in Italia: strutture, livelli organizzativi e catena di comando

– Il volontariato di Protezione civile:

– Normativa di riferimento

– Il sistema nazionale di soccorso sanitario in caso di Evento C

– Le aree di emergenza

– La continuità dei servizi sanitari e il PASS

– Aspetti amministrativi dell’attivazione ai sensi del Decreto legislativo n.1/2018 Art.39 e Art.40

Pausa pranzo

Tavola Rotonda: Multidisciplinarietà e sinergie in ambito di maxiemergenze

VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 10.30 / Pad. 7

(stand Guardia di Finanza)

WORKSHOP

Utilizzo della nuova frontiera delle tecnologie software applicate

alla ricerca di dispersi, installate a bordo degli elicotteri della Guardia di Finanza

promosso da Guardia di Finanza

VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 10.30 / Sala Scalvini

(primo piano, ingresso centrale)

SEMINARIO

Ambulanze sicure:

come innovare i processi di sanificazione?

promosso da Rescue Press in collaborazione con Focaccia Group

VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 14.30 / Sala 2

(secondo piano, ingresso centrale)

WORKSHOP

La rete radio di Regione Lombardia ed i Moduli TLC al servizio del Sistema

promosso da Regione Lombardia

VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 15.00 / Sala Scalvini

(primo piano, ingresso centrale)

CONVEGNO

Droni nelle emergenze.

L’utilizzo di sistemi unmanned per le attività di ricerca e soccorso

promosso da Mediarkè, Roma Drone Conference, Sea Drone Tech Summit

Official partner: ReD Tech

PROGRAMMA

Luigi Contin, ReD Tech

Massimo Landi, Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Valtenesi (Manerba del Garda – BS)

Valentino Arillo, Unità di Crisi del Comune di Civitavecchia (RM)

Francesco Garganese, Sorveglianza Aerea Territoriale (SAT)

Modera:

Luciano Castro, presidente di Roma Drone Conference e Sea Drone Tech Summit

VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 15.00 / Pad. 7

(Stand Guardia di Finanza)

WORKSHOP

Esecuzione di imbracature di emergenza

e scelta degli equipaggiamenti

promosso da Guardia di Finanza

SABATO

SABATO 8 OTTOBRE – ore 9.00 / Sala Scalvini

(primo piano, ingresso centrale)

CONVEGNO

TRAUMA 2.0: panoramica sui nuovi approcci al paziente traumatico adulto e pediatrico

promosso da Co.E.S. Italia

PROGRAMMA

09.30    Apertura dei lavori: Saluti istituzionali e descrizione attività Co.E.S. Italia

            Daniele Orletti – Presidente Co.E.S. Italia

10.00    Dal concetto di immobilizzazione del rachide al concetto di “spinal motion restriction”.

 Quale evoluzione e quali prospettive nel sistema di emergenza territoriale italiano?

Enrico Lucenti ‑ Emergency Nurse Specialist, UOC Emergenza Territoriale 118 e CTIU, Azienda USL Piacenza, Professore Università di Parma, Direttore del Comitato Scientifico della SIIET

10.45    Una necessaria riformulazione in ambito accademico e formativo che permetta

            agli operatori del soccorso di effettuare una scelta mirata e consapevole

nell’uso degli immobilizzatori e del trasporto pediatrico

            Giovanni Moresi ‑ Autista soccorritore, UOC Emergenza Territoriale 118 e CTIU,

            Azienda USL Piacenza, Consigliere Co.E.S. Emilia Romagna, Addetto stampa Co.E.S. Italia

11.15    Coffee‑break

11.30    Conoscere le peculiarità fisiche del bambino trasportato equivale a fornire la migliore assistenza possibile. Quello che dovremmo sapere sul bambino che stiamo trasportando in ambulanza

Pasquale Ferrante – Direttore Responsabile U.O.S.V.D. Pediatria ‑ Neonatologia P.O. Bisceglie ASL BT, Coordinatore Gruppo di Studio Trasporto Pediatrico S.I.M.E.U.P.

12.00    Discussione finale e domande libere

SABATO 8 OTTOBRE – ore 09.30 / Sala 3

(secondo piano, ingresso centrale)

SEMINARIO

Trasporto pediatrico: linee d’azione per salvaguardare il paziente

promosso da Rescue Press

SABATO 8 OTTOBRE – ore 09.30

CONTEST

Trofeo nazionale cinofili da soccorso

promosso da Sartoria Schiavi

SABATO 8 OTTOBRE – ore 09.30 / Area esterna

CONTEST

Trofeo “Giuseppe Zamberletti”

promosso da Prociv Italia

SABATO 8 OTTOBRE – ore 10.00 / Area esterna

CONTEST

Trofeo “Autista dell’anno”

promosso da Formula Guida Sicura

SABATO 8 OTTOBRE – ore 10.30 / Foyer (ingresso centrale)

Inaugurazione e taglio del nastro

alla presenta delle autorità

SABATO 8 OTTOBRE – ore 10.30 / Pad. 7

(Stand Guardia di Finanza)

WORKSHOP

Illustrazione dell’attività di collaborazione tra i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza

 e l’Associazione Interregionale Neve e Valanghe – A.I.NE.VA – nell’effettuazione

 dei rilievi stratigrafici del manto nevoso

promosso da Guardia di Finanza

SABATO 8 OTTOBRE – ore 11.00 / Sala Pedini

(secondo piano, ingresso centrale)

SEMINARIO

L’Italia eccellenza nel soccorso ma in pianificazione e prevenzione?

promosso da INSFO e ROE Protezione Civile

PROGRAMMA

11:00    Registrazione partecipanti

            INTERVENTI:

11:30    Saluti iniziali

11:40    Lo stato attuale e la proposta di evoluzione per la Pianificazione e la Prevenzione

            Dott. Giovan Battista Cicchetti Marchegiani

            Presidente Istituto Nazionale Superiore Formazione Operativa Protezione Civile

11:55    Un mare di ostacoli tra il dire e il fare?

            Ten. Col. Marco Pezzotta

            Comandante del Centro Addestramento Sabaudia della Scuola Forestale Carabinieri

12:15    Le peculiarità di Roma Capitale nell’approccio del rischio incendi di interfaccia urbana

            Dott. Giuseppe Napolitano

            Direttore Protezione Civile Roma Capitale

12:30    Le nuove sfide in termini di pianificazione e prevenzione dei rischi naturali e antropici

            Dott.ssa Maria Rosaria Giuffrè

            Vice Prefetto Ufficio Protezione Civile Prefettura di Palermo

12:45    Conclude:

            Dott. Giovan Battista Cicchetti Marchegiani

            Presidente Istituto Nazionale Superiore Formazione Operativa Protezione Civile

SABATO 8 OTTOBRE – ore 14.00 / Sala Pedini

(secondo piano, ingresso centrale)

CONVEGNO

Medevac e Disevac nelle emergenze internazionali:

stato dell’arte e prospettive future

promosso dal Dipartimento della Protezione civile         

PROGRAMMA

13.00    Accredito dei partecipanti

            INTRODUZIONE

14.00    Gianni Bonfadini

            Giornalista del Giornale di Brescia

            Introduzione ai lavori

14.20    Dott. Sisto Russo

            Direttore Generale Ufficio Volontariato e Risorse del Sistema Nazionale

            Dipartimento della Protezione Civile

            Presentazione generale delle attività sanitarie dell’emergenza Ucraina

            PRIMA MISSIONE E COORDINAMENTO DELLE RISORSE

14.45    Dr. Alberto Zoli

            Areu Lombardia – Prima missione

            Dr. Paolo Frisoni e Dr. Andrea Moscatelli

            Liguria – Stabilizzazione Team Valutazione

            Dr. Domenico Antonio Ientile

            Ares Lazio – Trasporto sanitario/Medevac

15.35    Ten. Col. Tommaso Santillo

            Guardia di Finanza Comandante del Gruppo Esplorazione Aeromarittima di Pratica di Mare,

            Vettori aerei/Medevac

15.55    Dr. Piero Paolini

            CROSS Pistoia

Coordinamento risorse / medevac / posti letto / Cecis / monitoraggio pazienti

            IL VOLONTARIATO ORGANIZZATO DI PROTEZIONE CIVILE

16.30    Dr. Gionata Fatichenti

            Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia

            Disevac (Disability Evacuation)

16.50    Domande&Risposte

            CONCLUSIONE

17.15    Amb. Yaroslav Melnyk

            Ambasciatore dell’Ucraina in Italia

17.30    Ing. Fabrizio Curcio

            Capo Dipartimento della Protezione Civile Italiana

            Chiusura dei lavori e prospettive future

SABATO 8 OTTOBRE – ore 14.00 / Sala Scalvini

(primo piano, ingresso centrale)

CONVEGNO

SOS, comunicazioni d’emergenza.

Le ultime tecnologie di telecomunicazione per le operazioni di soccorso e protezione civile

promosso da Mediarkè

PROGRAMMA

Salvatore Alma, Croce Rossa Italiana (CRI)

Mirko Polizzi, Telespazio

Lello Cafaro, Associazione Radioamatori Italiani (ARI)

Andrea Pascucci, Scuola Italiana Protezione Civile

Modera:

Luciano Castro, presidente di Mediarkè

SABATO 8 OTTOBRE – ore 14.30 / Sala 3

(secondo piano, ingresso centrale)

SEMINARIO

Ambulanze sicure: come innovare i processi di sanificazione?

promosso Rescue Press

in collaborazione con Focaccia Group

SABATO 8 OTTOBRE – ore 15.30 / Sala Scalvini

(primo piano, ingresso centrale)

CONVEGNO

Quando il soccorso viene dal cielo.

L’impiego di aerei ed elicotteri per le missioni d’emergenza

e il trasporto di persone in imminente pericolo di vita

promosso da Mediarkè

PROGRAMMA

Stefano Barbadori, HEMS Association

Pierangelo Mazzucchelli, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)

Pierluigi Verzeletti, Air Ambulance Group

Modera:

Luciano Castro, presidente di Fly Future

SABATO 8 OTTOBRE – ore 15:30 / Pad. 7

(Stand Guardia di Finanza)

WORKSHOP

Modalità di attivazione dei soccorsi (protocollo nazionale e regionale

con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e altri Enti)

promosso da Guardia di Finanza

DOMENICA

DOMENICA 9 OTTOBRE – ore 9.30 / Pad. 7

TAVOLA ROTONDA

Tavola rotonda AIB

“I gemellaggi estivi della Campagna AIB 2022”

promossa dalla rivista “La Protezione civile italiana”

PROGRAMMA

09.45    Saluti delle autorità;

10.00    Ing. Salvo Cocina

            Direttore generale del Dipartimento PC della Regione Siciliana

10.20    Dott. Domenico Costarella

            Dirigente generale del Dipartimento PC della Regione Calabria

10.40    Dott. Nicola Lopane

            Dirigente della Sezione PC della Regione Puglia

11.00    Dott. Gianfilippo Micillo

            Dirigente Ufficio pianificazione e coordinamento AIB

11.20    Esponente del Dipartimento della Protezione Civile (da definire)

DOMENICA 9 OTTOBRE – ore 9.30 / Sala 4

(secondo piano, ingresso centrale)

WORKSHOP

Non ti allarmare

promosso da AiFOS

DOMENICA 9 OTTOBRE – ore 10.30 / Pad. 7

(Stand Guardia di Finanza)

WORKSHOP

Indicazioni generali di sicurezza sulle attività ludico-sportive

che si possono svolgere in montagna

promosso da Guardia di Finanza

DOMENICA 9 OTTOBRE – ore 14.00 / Sala Scalvini

(primo piano, ingresso centrale)

CORSO

Corso base per diventare volontari di Protezione civile

promosso dalla Provincia di Brescia

DOMENICA 9 OTTOBRE – ore 14.00 / Area esterna

EVENTO

Esercitazione interforze

DOMENICA 9 OTTOBRE – ore 15.30 / Pad. 7

(Stand Guardia di Finanza)

WORKSHOP

Attrezzature da soccorso in montagna in dotazione ai militari

dei Soccorso Alpino della Guardia di Finanza

promosso da Guardia di Finanza

Lavoro, inJob apre anche a Montichiari

in Bassa/Economia/Lavoro/Zone by
Donne e lavoro, foto generica da Pixabay

 InJob, l’international recruitment company di Verona, inaugura la propria filiale a Montichiari (BS), in via Vittorio Alfieri 4. InJob fa parte di W-Group, uno dei principali gruppi italiani di servizi per le risorse umane. Il progetto si inserisce nel piano di apertura dei nuovi career center e direstyle di quelli già esistenti.  L’APL ha infatti aperto, solo nel primo semestre di quest’anno, le sedi di Legnago, San Bonifacio, Paratico, Trento e Montichiari.

Nel secondo semestre è prevista invece l’apertura delle filiali di Belluno e Thiene: otto le aperture totali programmate nei prossimi due anni che arriveranno a raddoppiare la presenza di InJob sul territorio.

Da Castiglione a Montichiari con nuove lungimiranti prospettive di crescita e traguardi sfidanti, il nostro Career Center ha cambiato sede, provincia, ma non persone!” – così ha commentato Rosalia Magli, Branch Manager di Montichiari – “Questo, infatti, è il filo conduttore della nostra azienda: mettere le persone al centro, per una costante fidelizzazione interna ed esterna verso candidati e clienti. In un mercato del lavoro in continua evoluzione e sempre alla ricerca di professionalità specifiche e difficili da reperire, posso contare sull’esperienza nella selezione del personale di Emma, Mariantonietta, Alice e Camilla, tutte con grande esperienza nel settore HR. Insieme ogni giorno cerchiamo di fare il migliore matching tra candidati ed aziende clienti del territorio bresciano e mantovano, che da anni si rivolgono a noi con fiducia per la ricerca di personale necessario alla crescita delle loro aziende.”

Finchimica Manerbio chiude il 2020 con oltre 90 milioni di fatturato

in Bassa/Bilanci/Economia/Zone by

Nuove assunzioni, nuovo impulso allo sviluppo e un importante contributo di vicinanza e solidarietà a comunità e istituzioni del bresciano

Manerbio, 10 febbraio 2021 – Finchimica S.p.A, l’azienda italiana che da 45 anni opera nella ricerca, sviluppo, produzione, registrazione e vendita di principi attivi e intermedi chimici e fitofarmaci per la protezione delle colture agricole e che ha il suo quartier generale a Manerbio (BS), si appresta a fare il bilancio di questi dodici lunghi e difficili mesi per il Paese e il bresciano. 

Grazie a uno sforzo senza precedenti e a ogni livello aziendale, Finchimica chiude il 2020 con un fatturato che supera i 90milioni di euro, consolidando una crescita di quasi il 30% nell’ultimo triennio, e con un organico che è passato dalle 75 unità nel 2018 ai 94 dipendenti di oggi, confermandosi come realtà in grado di dare un importante impulso al territorio, all’indotto e all’occupazione.

Un ruolo centrale nel raggiungimento di questi importanti risultati è da attribuire allo stabilimento di Manerbio e alle sue maestranze che, dal 26 marzo dello scorso anno, dopo alcuni giorni di fermo volontario compiuto nel momento epidemico più acuto hanno riavviato gli impianti, nel rigoroso rispetto delle più restrittive misure anti-contagio attuate in Finchimica fin dalle primissime avvisaglie di epidemia Covid-19.

Finchimica sta attraversando un momento di grande sviluppo e cambiamento che quest’anno di pandemia non ha rallentato, grazie alla determinazione e alla responsabilità con cui l’Azienda tutta ha affrontato le difficoltà, anche nei momenti più bui ed emotivamente più intensi per tutti noi. dichiara Maura Naponiello, CEO di Finchimica S.p.A.  

La responsabilità dell’Azienda si è espressa anche nella volontà di mobilitarsi fin da subito per offrire il proprio contributo alla comunità in cui opera da tanti anni, con numerose iniziative di solidarietà e sostegno al territorio, fra cui l’adesione al progetto #aiutiAMObrescia a supporto degli Spedali Civili di Brescia, il contributo al Comune di Manerbio, all’Associazione Nazionale Alpini e all’Associazione Nazionale Carabinieri – sezioni di Manerbio, nonché alla Croce Verde Bassa Bresciana.

Su diretta iniziativa dei propri dipendenti, è stata infine avviata, a fine dello scorso anno, una raccolta fondi per la Casa di Riposo di Manerbio: uno sforzo di valore da parte delle persone di Finchimica, che l’Azienda ha sostenuto anche direttamente con un’ulteriore donazione.  

Essere vicini in questi lunghi e dolorosi mesi a un territorio di cui facciamo orgogliosamente parte da 45 anni non è stata per noi un’opzione, ma una chiamata alla responsabilità insita da sempre nella cultura di Finchimica, il dovere di tener fede ai nostri valori e al nostro modo di intendere da sempre il fare impresa.” conclude Naponiello.

Finchimica 

Finchimica SpA è una società a capitale interamente italiano, appartenente al Gruppo Finagro S.p.A., che opera dal 1976 nella ricerca, sviluppo, produzione, registrazione e vendita di principi attivi e intermedi chimici e fitofarmaci per la protezione delle colture agricole, adottando da sempre i più severi standard di qualità e sicurezza per la salute delle persone, l’ambiente e il territorio. Con un fatturato di oltre 90 milioni di euro e più di 90 dipendenti, Finchimica è impegnata oggi in un importante piano di sviluppo del proprio portfolio prodotto e registrazioni e di ampliamento distributivo in ogni parte del mondo.

Montichiari, arriva Turismo Natura 2018: la fiera dei camperisti

in Bassa/Economia/Fiere/Turismo/Zone by
Camper

Una fiera dedicata al camper, caravan e accessori, destinato a tutti gli appassionati di turismo ecosostenibile di un’area tra le più ricche di opportunità di tutto il Nord Italia. Nasce con queste premesse TurismoNatura, il salone proposto dal 9 al 11 novembre al Centro Fiera di Montichiari (Brescia) con ingresso a 7 euro.

IN FIERA PER VIAGGIARE E VIVERE PIÙ GREEN

Il turismo ecosostenibile costituisce una nicchia di mercato in forte espansione, con consumatori attenti e alla ricerca di prodotti di qualità grazie ai numerosi hotel, alberghi, agriturismi, villaggi turistici, campeggi, enti di promozione turistica ed operatori del settore che hanno fatto proprio il concetto di ecosostenibilità. Si tratta di una scelta che coinvolge un numero crescente di persone, sempre più orientate a modelli di consumo più sostenibili, rispettosi dell’ambiente e degli equilibri del territorio. Viaggiare in camper e caravan, insieme alle nuove frontiere del cicloturismo, è uno dei modi principali per scoprire il paesaggio, godendone appieno ogni aspetto in maniera autentica e rispettando l’ambiente.

TurismoNatura è un salone che intercetta queste esigenze specifiche, dando voce ad un mondo alla ricerca di visibilità. Grazie alla partecipazione dei più importanti marchi rappresentati dai concessionari del territorio, la fiera offrirà la possibilità di valutare da vicino un’ampia offerta di camper e caravan ma anche di accessori e attrezzature.

Molti i marchi che hanno confermato la loro presenza: Pilote, Hymer, Hymer Car, Eriba, SunLihgt, Burnster, Mobilvetta, FontVendome, Adria, SunLiving, Chausson, Karmann, Roller Team, Euramobil.

ATTREZZATURE E SOLUZIONI PER LA PICCOLA NAUTICA

Nell’ambito di TurismoNatura, inoltre, verrà proposta la prima edizione della Nautica Dei Laghi, un’area che si rivolge ai cultori della piccola nautica che hanno proprio con il lago un legame speciale. Montichiari, infatti, sorge al crocevia di un territorio unico, fatto di eccellenze produttive ma anche di una vocazione turistica che ha nel Lago di Garda e nel Lago d’Iseo due poli di attrazione unici in Europa.

Con la Nautica dei Laghi, TurismoNatura si arricchisce di un nuovo spazio riservato alle attrezzature e soluzioni per la piccola nautica che completa l’offerta espositiva in fiera.

IN FIERA NUMEROSE INIZIATIVE COLLATERALI

TurismoNatura può contare su numerose iniziative collaterali proposte in fiera dal mondo delle associazioni e dai cultori del turismo all’aria aperta.

Durante le giornate di fiera, Montichiari sarà la prima tappa del Camper Partner Road Show, promosso da Pilote, un’iniziativa che attraversa l’Italia organizzata dalla casa costruttrice che farà tappa anche a TurismoNatura.

Nella giornata di sabato 10, alle ore 11.00 in Sala Scalvini è atteso un talk show sul tema @Camperite: quella sindrome positiva che assale chi ha esaurito il logorio della vita ordinaria, moderato da Tommaso Impenna di CamperZone e Luca Stella, direttore di Newscamp.eu. Tra gli ospiti: Cristiano Gianmaria Fabris.

La Federazione A.C.T. Italia (Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia) sarà presente, come da tradizione, con uno stand istituzionale e i numerosi Club affiliati della Lombardia svolgono la loro attività, tra cui Amici Campeggiatori Bresciani, ARcamperClub, Camper Solidale Mantova, Tanta strada in camper e Camper Club Bussero.

L’obiettivo è creare momenti d’incontro che coinvolgano gli appassionati di camper storici e le nuove leve. Un vero e proprio “raduno” in fiera che ha l’obiettivo di trasmettere lo spirito di chi ama viaggiare in camper. Non potranno mancare momenti culinari e culturali alla scoperta delle bellezze artistiche e paesaggistiche di Montichiari e dei comuni limitrofi.

Una delle novità del 2018 è uno spazio appositamente dedicato all’usato di qualità, con una particolare attenzione al vintage, sempre più apprezzato e ricercato dagli appassionati.

Anche quest’anno la Federazione nazionale Unione Club Amici sarà presente a TurismoNatura con il proprio patrocinio e uno stand a disposizione dei suoi 130 club aderenti, sparsi su tutto il territorio Italiano.

La Federazione UCA promuove da sempre il turismo itinerante. Anche per l’edizione 2018 arriveranno in fiera equipaggi dei club aderenti dell’Area nord Italia e un gruppo di camper provenienti dal Triveneto, organizzato dall’Holiday Camper Club di Trento, che in occasione di TurismoNatura visiteranno con guide turistiche specializzate anche le cittadine di Lonato, Castiglione delle Stiviere e naturalmente Montichiari.

A TurismoNatura, inoltre, è confermata la presenza di Federcampeggio Lombardia che fa parte della Confederazione Nazionale Campeggiatori. In fiera saranno presenti l’Unione Campeggiatori Bresciani e Camper Club Clarense con un programma di iniziative appositamente studiate per i camperisti.

Per gli appassionati di camper e caravan, per chi ama la vita all’aria aperta e cerca idee stimolanti per le proprie vacanze, l’appuntamento con TurismoNatura è dal 9 all’11 novembre al Centro Fiera di Montichiari.

EVENTI SPECIALI

Talk show sul tema @Camperite:

quella sindrome positiva che assale chi ha esaurito

il logorio della vita ordinaria

Sabato 10 Novembre – ore 11:00

Sala Scalvini (primo piano – ingresso centrale)

Tra gli ospiti: Cristiano Gianmaria Fabris

Tommaso Impenna – Camperzone

Luca Stella – direttore di Newscamp.eu

Ecco i temi e gli spunti che verranno sviluppati nell’incontro:

ü  Camperismo e Camperite: due modi di intendere il camper (vacanza, necessità, lavoro, ecc.) ovvero si inizia a far vacanza su ruote e poi si scopre…

ü  Esiste un vademecum del camperista?

ü  Quali sono i limiti (e quali i pregi) nel vivere full time su ruote?

ü  Anche il full timer ha bisogno di protezione e tutela. Cosa prevede la normativa?

ü  Che messaggio civile o educativo può trasmettere un full timer?

ü  Fulltimer e mercato: clienti difficili di officine e dealer o virtuosi bricoleurs?

ü  Il veicolo: cosa non può mancare e cosa c’è ma non serve a nessuno mai!

ü  Cosa si scopre della società attuale osservata da un oblò di un monolocale in perenne movimento?

TURISMO NATURA – LA SCHEDA

Fiera del Camper, Caravan, Accessori

Nautica e Turismo Ecosostenibile

9 / 10 / 11 NOVEMBRE 2018

CENTRO FIERA DI MONTICHIARI (BS)

ORARI:

10.00 – 19.00

BIGLIETTO:

€ 7

€ 5 ridotto ultrasessantacinquenni

Ingresso gratuito fino a 12 anni

Case: a Brescia vendite ancora ferme, ma affitti in crescita

in Bassa/Città e Hinterland/Economia/Edilizia/Franciacorta/Garda/Lombardia/Ovest/Tendenze/Valcamonica/Valsabbia/Valtrompia e Lumezzane/Zone by

Il settore degli affitti in Lombardia ha ripreso vigore in modo molto più rapido rispetto a quello delle compravendite e lo dimostra l’andamento dei due settori del mattone. Secondo l’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale in regione, nel corso del 2017 i canoni di locazione richiesti sono aumentati del 2,5% rispetto al 2016, mentre i prezzi degli immobili in vendita hanno mantenuto un trend al ribasso perdendo l’1,5%.

Se per i canoni di locazione Milano, da diverso tempo, ha sempre offerto prezzi maggiori rispetto a quelli della Capitale, nell’ultimo anno il capoluogo meneghino ha sorpassato Roma anche per i valori degli immobili in vendita. Milano, durante tutto il 2017, ha visto crescere dello 0,6% i prezzi richiesti per gli acquisti immobiliari, pari in media a 3.236 euro al metro quadro; Roma, di contro, è ancora in sofferenza e qui i valori hanno perso il 2,9% su base annua, fermandosi a una media di 3.231 euro/mq.

Analizzando l’andamento dei prezzi richiesti per gli acquisti di immobili residenziali nelle città capoluogo di provincia, le uniche che, con Milano, hanno registrato valori stabili o leggermente in ripresa sono Como e Lodi. In tutte le altre si registrano ancora prezzi in calo.

Le oscillazioni dei canoni nel corso del 2017 sono state positive in quasi tutte le città della regione, a eccezion fatta di Como, Cremona e Mantova, dove comunque non hanno neppure raggiunto l’1% in negativo. Brescia, invece, nelle vendite ha registrato un meno 1,6 per cento negli ultimi 12 mesi, con una media di 1669 euro al metro quadrato. Mentre per gli immobili in affitto si viaggia sui 7.65 euro al metro con una variazione dell’1,5 per cento.

Aeroporti lombardi: vola Orio, Montichiari resta a terra

in Bassa/Economia/Tendenze/Trasporti/Zone by
Aeroporto di Montichiari

Turismo, affari, ma anche importazioni ed esportazioni: nel 2017 gli aeroporti lombardi hanno accentrato il 66,7 per cento delle merci trasportate in tutta Italia e il 25 per cento dei passeggeri registrati negli scali nazionali. Dati importanti, quelli diffusi dall’Assaeroporti per il 2017, che hanno confermato il ruolo di primo piano degli scali lombardi nel panorama nazionale.

In Italia, nel 2017, sono stati trasportati 175,4 milioni di passeggeri, con un incremento del 6,4 per cento rispetto al 2016, di cui un quarto, circa 44 milioni, è stato registrato negli aeroporti lombardi. Negli scali italiani sono state anche movimentate 1,14 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del 9,2 per cento, di cui due terzi in Lombardia, pari a 764mila tonnellate.

CARGO: MALPENSA PRIMO AEROPORTO D’ITALIA

Malpensa è il primo aeroporto d’Italia per il trasporto di merci con 589.719 tonnellate e un incremento del 7,5 per cento rispetto al 2016. Lo scalo di Varese registra anche 178.953 movimenti con un aumento del 7,3 per cento in un anno. Al secondo posto si posiziona lo scalo di Roma Fiumicino con 185.899 tonnellate (+15.53%), seguito da Bergamo Orio al Serio con 125.948 (+6.95%). In forte crescita anche lo scalo di Brescia Montichiari, con 34.781 tonnellate di merci e un incremento del 42,45 per cento, che guadagna il sesto posto in Italia. Registra, invece, un calo del 10 per cento Milano Linate, che ha trasportato 13.815 tonnellate di merci.

PASSEGGERI: FIUMICINO, MALPENSA E BERGAMO SUL PODIO

L’aeroporto di Malpensa si posiziona al secondo posto in Italia con 22.169.167 passeggeri trasportati e un incremento del 14,2 per cento rispetto all’anno 2016.  In valori assoluti Malpensa registra, da gennaio a dicembre, 2.748.477 passeggeri in più, con un aumento medio di quasi 230mila passeggeri al mese rispetto all’anno precedente.

Al primo posto c’è Roma Fiumicino, che raggiunge quasi 41 milioni di passeggeri, mentre al terzo posto c’è Bergamo Orio al Serio con 12,3 milioni di passeggeri e un incremento del 10,5 per cento rispetto al 2016.

A Linate e Brescia si registra, invece, un calo dei passeggeri. Lo scalo milanese chiude il 2017 con 9,5 milioni di passeggeri (-1,4%), mentre quello di Montichiari con 13.821 (- 28%).

PIU’ PASSEGGERI STRANIERI

La fetta maggiore di passeggeri trasportati in Italia nel 2017 ha viaggiato su voli internazionali, circa il 65 per cento del totale. In linea con il dato nazionale anche Malpensa, che ha registrato oltre 18,5 milioni di persone che hanno viaggiato su voli da e per Paesi stranieri, e Bergamo con 9 milioni di passeggeri su un totale di 12,3 milioni. Milano Linate è, invece, in controtendenza con un incremento, seppur lieve, dei passeggeri nazionali (+0,6%) e un calo dei viaggiatori su voli internazionali (-3,4%) e con una sostanziale parità tra i viaggiatori dei voli domestici e quelli internazionali.

50 anni di Fonderia di Torbole: una domenica per dipendenti e famiglie

in Acciaio/Bassa/Economia/Zone by

Una domenica dedicata a dipendenti e famiglie. Nell’ambito dei festeggiamenti per i primi 50 anni dello stabilimento, che hanno visto la sua apertura ieri, sabato 23 settembre, a studenti e cittadini torbolesi, Fonderia di Torbole ha riservato una giornata di condivisione e convivialità ai propri collaboratori.

I cancelli si sono aperti a mezzogiorno. Ai dipendenti (sono 400 gli addetti totali dell’impianto di Torbole Casaglia, tra Fonderia di Torbole e EF Automotive), è stato presentato e messo a disposizione il libro dedicato al mezzo secolo di attività di Fonderia, dal titolo “Un’impresa, la sua storia, i suoi protagonisti”. In seguito sono stati premiati 25 ex dipendenti, in segno di riconoscenza per gli anni trascorsi in azienda. Si sono quindi tenuti il pranzo aziendale e le visite guidate nello stabilimento.

50 ANNI PER IL TERRITORIO – I festeggiamenti erano cominciati ieri, con l’apertura dell’azienda a scuole e cittadini prima, e con la cena di gala poi. Anche durante la serata di festa era stato presentato il libro dedicato al 50esimo della Fonderia. Con testi di Massimo Tedeschi e progetto grafico a cura di Francesco Guerrini, il libro racconta di una «crescita dimensionale e logistica progressiva» e della «forte identificazione della famiglia di imprenditori con l’azienda».

Tra gli ospiti della serata anche Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo. «Oggi – ha dichiarato – circa i due terzi dell’export di acciaio cinese verso l’Ue sono sottoposti a procedure antidumping. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia.

In una sua risoluzione nel 2016, il Parlamento europeo – ha continuato – ha chiaramente indicato che la Cina non è un’economia di mercato. Mi auguro che dai negoziati in corso tra Parlamento e Consiglio sulla nuova metodologia antidumping esca una soluzione che non indebolisca i nostri strumenti di difesa commerciale».

FIORIERE ANTITERRORISMO – La serata di festa è stata, poi, l’occasione per la consegna simbolica di fioriere antiterrorismo ai sindaci di Brescia e di Torbole Casaglia, Emilio Del Bono e Roberta Sisti.

I primi cittadini le riceveranno nelle prossime settimane. Un regalo siglato EF Group, che così intende rimarcare la propria attenzione alla sicurezza e al mantenimento di un forte legame con il territorio in cui è attiva.

Le fioriere saranno fuse da Fond-Stamp spa, azienda parte di EF Group che ha sede a Rocca de’ Baldi, in provincia di Cuneo. Hanno un peso di circa 3500 chilogrammi e misurano 3,5 metri di lunghezza, uno di larghezza e uno di altezza. Tre saranno consegnate al comune di Brescia; due al comune di Torbole Casaglia.

Da sinistra, Enrico Frigerio, consigliere delegato EF Group, e Antonio Tajani, presidente Parlamento europeo.

FONDERIA DI TORBOLE

Fonderia di Torbole, fondata nel 1924, è una società per azioni situata a Torbole Casaglia (BS), tra le prime realtà europee per la produzione di dischi freno e tamburi freno destinati al settore automotive. Dallo sviluppo alla commercializzazione, si occupa di tutte le fasi della creazione di getti grezzi e finiti di lavorazione di alta qualità, di media e grande serie, in ghisa grigia legata e non legata.

Nel 2002 l’azienda ha completato un importante piano d’investimenti, rinnovando tutti gli impianti produttivi, integrando verticalmente la produzione per fornire prodotti finiti di lavorazione meccanica e potenziando gli strumenti di ricerca e sviluppo.

Fonderia di Torbole è da sempre impegnata nella tutela e nel rispetto dell’ambiente, nella profonda convinzione che la stessa crescita industriale non possa prescindere da tale responsabilità. La società è certificata ISO 14001 dal 2008. Le politiche aziendali sono tese a conseguire risultati d’eccellenza in campo ambientale, in ambito sicurezza, relativamente alla salute dei lavoratori (Environmental, Health and Safety EHS – Ambiente, Salute e Sicurezza) e nella tutela dell’ecosistema nel quale opera.

Superficie: 100.000 mq di cui 50.000 coperti

Personale: 400 addetti tra Fonderia di Torbole e E.F. Automotive

Capacità installata: 140.000 t/anno (fuso), 100.000 t/anno (spedito mix attuale)

Fatturato: 95 milioni di euro

Fonderia di Torbole è parte di EF Group. Guidato dalla terza generazione della famiglia Frigerio, comprende anche E.F. Automotive, Fond-Stamp e Pilenga Baldassarre Foundry. Ha chiuso il 2016 con un fatturato di 139 milioni di euro. Con quattro società e 150mila tonnellate annue consegnate, è il primo gruppo italiano del settore. Con oltre il 65% di export, ricopre un importante ruolo nello scenario europeo.

Diritto Camera di commercio, attenti ai bollettini ingannevoli

in Associazioni di categoria/Bassa/Camera di commercio/Città e Hinterland/Economia/Franciacorta/Garda/Lombardia/Ovest/Valcamonica/Valsabbia/Valtrompia e Lumezzane/Zone by

La Camera di Commercio informa con una nota che si stanno verificando casi di invii alle imprese di bollettini di pagamento ingannevoli, con diciture tali da indurre a credere che siano stati inviati dalla Camera di Commercio.

Il diritto annuale è un tributo che le imprese iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Brescia pagano annualmente, versandolo esclusivamente tramite modello F24 per il pagamento delle imposte, e in nessun caso con bonifico bancario o bollettino postale.

Per maggiori informazioni sulla corretta modalità di versamento del diritto annuo è possibile consultare il sito internet www.bs.camcom.it alla pagina Registro Imprese/Diritto annuale.

Montichiari, a marzo attesi 50mila hobby farmer per la fiera Vita in campagna

in Agricoltura e allevamento/Bassa/Economia/Eventi/Evidenza/Fiere/Zone by

Non solo orto, giardino, piante da frutto, biodiversità, animali delle razze tipiche delle nostre fattorie, ecosostenibilità.  Alla Fiera di Vita in Campagna, la manifestazione leader dedicata agli hobby farmer (Montichiari, Brescia, 24-26 marzo), ampio spazio anche alla biodiversità agroalimentare rappresentata da centinaia di prodotti 100% made in Italy esposti al salone Origine. Oltre 100 tra agricoltori e piccoli artigiani provenienti da tutte le regioni italiane esporranno le loro eccellenze che i visitatori potranno conoscere, assaggiare ed acquistare. Tra un corso sull’utilizzo delle attrezzature di cucina, le degustazioni e i cooking show realizzati in collaborazione con la Federazione italiana cuochi, primo piano sulle piccole-grandi specialità introvabili nella tradizionale rete distributiva di prodotti agroalimentari: dalla liquirizia di Calabria, una dop dalle caratteristiche salutistiche uniche al mondo grazie al suo particolare contenuto di liquirizina, al pomodoro Siccagno siciliano, che non necessita di irrigazione; dai peperoni cruschi igp di Senise (Basilicata) ai salami lombardi, dalla lucanina di Picerno ai taralli, il pane, l’olio e le mozzarelle pugliesi, dalla norcineria umbra alla pasta proveniente dai grani antichi valli trapanesi. Al padiglione Origine anche i corsi gratuiti su come fare il pane, la pasta sfoglia all’uovo e su come cucinare i prodotti tipici presenti all’esposizione. Le specialità protagoniste di Origine saranno anche gli ingredienti base al Ristorante di Origine, curato dallo chef Carlo Bresciani del ristorante Antica Cascina San Zago di Salò (BS).

Fiera di Vita in Campagna è la principale mostra-mercato dedicata agli agricoltori per passione. Sei i padiglioni (3 dedicati alla piccola agricoltura e a quella hobbistica; uno alla multifunzione in agricoltura; uno a vivere la casa in campagna e l’ultimo intitolato a ‘Origine’); 300 gli espositori, più di 150 corsi gratuiti no stop con 40 esperti e 50mila visitatori attesi a Montichiari. Orto, giardinaggio, piante officinali, frutteto, vigneto, oliveto ma anche allevamenti di piccole dimensioni, biodiversità, fattorie didattiche per i bambini e le famiglie, fattorie sociali, agrobirrifici saranno protagonisti alla 3 giorni di Fiera di Vita in Campagna. L’evento è organizzato dal mensile “Vita in Campagna”, edizioni L’Informatore Agrario.

Info su orari corsi e degustazioni su www.lafiera.vitaincampagna.it

Fiera di Vita in Campagna: Centro Fiera del Garda di Montichiari (BS), 24-26 marzo 2017

Orario continuato dalle 9.00 alle 18.30. Ingresso 14,00 euro (gratuito fino ai 12 anni). Biglietto scontato scaricando il coupon di ingresso ridotto su www.vitaincampagna.it/couponridotto

 

 

 

Carpenedolo, il laboratorio abusivo riapre nonostente i sigilli. Arrestati i titolari

in Bassa/Economia/Guardia di Finanza/Manifatturiero/Zone by

E’ scattato l’arresto per i due cinesi intestatari di un laboratorio a Carpenedolo. Il capannone era stato chiuso dalle autorità perché all’interno erano stati trovati lavoratori costretti a vivere e operare in condizioni a dir poco precarie. Su 13 dieci persone, infatti, i carabinieri e gli ispettori del lavoro ne avevano individuate dieci senza contratto, sei anche prive del permesso di soggiorno.

Nel laboratorio venivano prodotte calze di bassa qualità destinate ai supermercati asiatici, ma anche articoli destinati a griffe di livello. I titolari, oltre al sequestro della merce, avevano ricevuto una multa da 75mila euro. Ma il giorno dopo, i due 19enni hanno riaperto l’azienda come se nulla fosse successo. Una decisione pagata a caro prezzo.

 

 

Go to Top
Vai alla barra degli strumenti