Posti di lavoro a Brescia e provincia

Nuovi posti di lavoro, in Lombardia uno su dieci sta a Brescia

in Economia/Lavoro/Tendenze by

Il mercato del lavoro in Italia prosegue il suo trend di crescita anche nel primo semestre 2017. Secondo l’Osservatorio InfoJobs sul Mercato del Lavoro, rispetto ai primi sei mesi del 2016, le offerte di lavoro in Lombardia sono infatti cresciute del 16,5%. Con questa performance la Lombardia si conferma la regione più attiva in Italia, raggiungendo il 33,2% del totale delle offerte nazionali.

La classifica dei settori più dinamici è guidata anche quest’anno dall’ICT, comparto che concentra il maggior numero di offerte di lavoro, con il 32,7% del totale regionale, con un aumento delle posizioni aperte del 40,7%. A seguire, Commercio, distribuzione e GDO con il 7,6%, in salita di una posizione rispetto al 2016, Telecomunicazioni con il 7,2% e Consulenza manageriale e revisione, che raccoglie il 5,7% del totale dell’offerta di lavoro in Lombardia.

Per quanto riguarda le categorie con più possibilità d’impiego, dai dati dell’Osservatorio InfoJobs emerge una top 5 guidata da Manifatturiero, produzione e qualità, che si posiziona al primo posto con il 19,7% delle offerte in Lombardia. Sul secondo gradino del podio troviamo Amministrazione e contabilità (11,1%), che registra una forte crescita (+20,3%) delle offerte di lavoro e, a seguire, Vendite (9,0%), Informatica, IT e telecomunicazioni (8,8%), e Commercio al dettaglio, GDO e Retail con il 6,6%.

“La Lombardia si conferma anche in questo primo semestre del 2017 la regione italiana più dinamica per offerte di lavoro. Il nostro Osservatorio evidenzia, infatti, come continui ad essere un punto di riferimento il mercato del lavoro e in particolare i settori ad alto tasso di innovazione. Credo che questa performance possa essere di buon auspicio anche per la seconda parte dell’anno” commenta Melany Libraro, CEO di Schibsted Italy (Subito, InfoJobs e Pagomeno).

Tra le province più attive, Milano si conferma nel primo semestre 2017 capofila nazionale e regionale, arrivando a rappresentare la metà dell’intera offerta di lavoro in Lombardia (50,2%) e con un aumento delle posizioni aperte del 24,2% rispetto al 2016. Al secondo posto Brescia, con l’11,0% dell’offerta complessiva, seguita da Bergamo con il 10,3%, in crescita del 14,7%. Seguono Monza e Brianza (7,2%), Varese (5,7%), Mantova (3,1%), Cremona (3,0%), Como (2,8%), Lecco (2,7%), Pavia (2,0%), Lodi (1,6%) e, a chiudere, Sondrio con lo 0,4%.

I posti di lavoro per provincia rispetto al mercato regionale
I posti di lavoro per provincia rispetto al mercato regionale

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*