Sicurezza nei negozi, la Regione mette sul piatto altri 300mila euro

in Economia/Evidenza/Istituzioni/Regione by

“Un incremento della dotazione economica che permette di finanziare tutte le imprese ammesse e non finanziate per esaurimento delle risorse, oltre 90 attivita’, raggiungendo cosi’ con questa misura oltre 700 commercianti ed artigiani che possono contrare su un contributo fino a 5.000 euro a fondo perduto per sostenere l’acquisto e l’installazione di sistemi innovativi di sicurezza nelle loro attivita’ come: telecamere, antifurto o sistemi anti intrusione”. E’ quanto ha dichiarato oggi l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini annunciando l’approvazione da parte della Giunta
dello stanziamento di ulteriori 300 mila euro, sostenuto congiuntamente da Regione Lombardia e dal sistema camerale, per la misura ‘Impresa sicura, contributi per investimenti innovativi finalizzati all’incremento della sicurezza a favore delle micro e piccole imprese commerciali e artigiane’.

SOSTEGNO A COMPARTO – “I negozi di vicinato sono spesso esposti ad odiosi episodi di microcriminalita’; gli ultimi dati – ha sottolineato l’assessore – descrivono infatti un quadro preoccupante nella nostra regione con piu’ di 20 mila denunceraccolte dalle forze dell’ordine. Di fronte a questa situazione abbiamo quindi pensato di rilanciare il nostro sostegno al comparto, con questo bando giunto alla sua seconda edizione, e rimarcare con forza la vicinanza ai titolari di esercizi commerciali e agli artigiani, soprattutto in un momento in cui perdura la crisi dei consumi”.

UNIONCAMERE – “Gli esercizi commerciali – ha ricordato il presidente di Unioncamere Lombardia Giandomenico Auricchio – sono un importante presidio di sicurezza e legalita’ del territorio che va adeguatamente protetto e sostenuto. Con questo bando cofinanziato da Camere di Commercio e Regione Lombardia non solo abbiamo voluto dare continuita’ alle nostre attivita’ di supporto alle imprese, ma anche dare un segnale concreto dell’impegno comune concretizzato recentemente con il rinnovo dell’accordo di collaborazione per la competitivita’ del sistema economico lombardo”.

IMPEGNO REGIONE PER COMMERCIO E ARTIGIANATO – “Questa misura, sostenuta complessivamente  con piu’ di 2 milioni di euro – ha concluso Parolini – e’ solo l’ultima misura inserita in un ampio contesto di iniziative e di incentivi economici che l’assessorato allo Sviluppo economico ha messo in campo per il settore del commercio e dell’artigianato sul fronte della lotta alla desertificazione commerciale, alla contraffazione e all’abusivismo, per il sostegno di interventi specifici di riqualificazione degli esercizi commerciali, oltre che per la valorizzazione delle attivita’ storiche e di quei negozi e reti di attivita’ commerciali che si sono distinti per la capacita’ di generare attrattivita'”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*