Flixbus, foto d'archivio

Autobus low cost, boom di passeggeri a Brescia per FlixBus

in Economia/Partner 2/Trasporti by

FlixBus festeggia tre anni di presenza a Brescia con un bilancio positivo: le prenotazioni per la città sono infatti raddoppiate solo nell’ultimo anno, grazie alla progressiva istituzione di collegamenti verso un numero crescente di destinazioni in Italia e all’estero, che ha contribuito a rendere l’autobus una forma di trasporto sempre più radicata tra i viaggiatori bresciani.

Sono oltre 90 le destinazioni attualmente raggiungibili da Brescia con FlixBus: in particolare, l’operatore degli autobus verdi ha incrementato nel tempo le connessioni internazionali con la città integrandola sempre più nella propria rete internazionale di autobus intercity, che con le sue circa 2.000 città in 27 Paesi dal Portogallo all’Ucraina rappresenta, ad oggi, la più estesa del continente.

Italia: Torino rimane la meta preferita dei Bresciani. E dal 4 settembre si arriverà in Calabria

Sale, innanzitutto, il numero delle città italiane collegate con Brescia: ai grandi centri come Torino, che si mantiene prima in classifica fra le mete più gettonate dai Bresciani, Roma (al 2° posto), Napoli, Genova e Bologna, e alle città d’arte come Venezia, Verona, Padova, Firenze e Caserta, si aggiungeranno a partire da martedì 4 settembre anche le prime destinazioni in Calabria. Senza cambi, si potranno infatti raggiungere in notturna diverse località della costa ionica, quali Corigliano, Rossano, Sibari e Cariati. E per chi vuole godersi gli ultimi barlumi di estate con una breve vacanza, restano attive le cose verso la Riviera Romagnola, dirette a Rimini e Riccione, o verso le montagne del Trentino-Alto Adige, con arrivo a Trento, Bolzano e Bressanone.

Europa: più collegamenti in Francia e Catalogna

Si ampliano allo stesso tempo anche i collegamenti internazionali con Brescia, da cui è ora possibile raggiungere con un solo biglietto nuove località in Francia e Catalogna: in Francia sono nove le località a portata di autobus dalla città lombarda, tra cui Marsiglia, Montpellier e Tolone, mentre Girona si è recentemente affiancata a Barcellona tra le destinazioni raggiungibili in Catalogna. Restano attivi i collegamenti internazionali preesistenti, tra cui quelli con Lubiana, Zagabria, Innsbruck e Budapest.

Tutti i collegamenti sono prenotabili online, via app e in agenzia, e sono operati in collaborazione con una rete di aziende partner dall’esperienza pluriennale che mettono a disposizione mezzi e autisti, mentre FlixBus si occupa della pianificazione di rete e cura il marketing, la comunicazione e il pricing. A bordo, Wi-Fi, prese elettriche, sedili reclinabili e toilette.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*