Magazine di informazione economica di Brescia e Provincia

Category archive

Ordini professionali

Commercialisti, venerdì il viceministro Casero in città

in Associazioni di categoria/Commercialisti/Economia/Eventi/Ordini professionali by
Luigi Casero e Luigi Pagliuca - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it

Il viceministro dell’Economia Luigi Casero venerdì sarà a Brescia. “Commercialisti: il punto sulla condizione della professione e aggiornamenti in materia di Revisione contabile” è il tema del forum che si terrà venerdì 12 maggio alle ore 9.30 presso il Villa Fenaroli Palace Hotel, organizzato dall’Associazione Nazionale Commercialisti in collaborazione con l’Associazione Bresciana Commercialisti e l’Odcec di Brescia.

Interverranno all’incontro Luigi Casero, viceministro dell’Economia e delle Finanze; Luigi Pagliuca, presidente della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri; Marco Cuchel, presidente dell’ANC; Davide Di Russo, vicepresidente dei commercialisti italiani; Andrea Mandelli, vicepresidente della Commissione Bilancio del Senato; Gaetano Quagliariello, componente Commissione Affari Costituzionali della Camera; Carla Ruocco, componente Commissione Finanze della Camera; Gaetano Stella, presidente Confprofessioni; Giovanni Battafarano, segretario generale Associazione Lavoro & Welfare; Alberto Oliveti, presidente Adepp; Mauro Scarpellini, docente di finanza previdenziale; Raffaele Marcello, consigliere nazionale dei commercialisti; Stefano De Rosa, dottore commercialista.

Infermieri, la nuova presidente è Stefania Pace

in Economia/Nomine/Ordini professionali by

Cambio al vertice dell’ordine degli infermieri di Brescia. Dopo la sua candidatura a sindaco di Gussago Stefano Bazzana – secondo quanto riportato da Bresciaoggi – si è dimesso da presidente dell’Ordine degli infermieri e assistenti sanitari per passare il testimone alla vicepresidente Stefania Pace (Poliambulanza). Bazzana rimane comunque nel consiglio direttivo come responsabile della comunicazione interna ed esterna.

Il nuovo vice presidente è Angelo Benedetti,  nuovo tesoriere è Massimo Paderno, la. Mentre rimane confermato nel ruolo di segretario Roberto Ferrari.

Brescia, venerdì 14 i revisori legali a congresso

in Commercialisti/Economia/Ordini professionali/Revisori contabili by

Venerdì 14 ottobre, dalle 9 alle 18, il centro congressi della Camera di commercio di Brescia ospiterà il secondo congresso italo-europeo dell’Istituto Nazionale Revisori Legali (Inrl). Tema della giornata – promossa da Virgilio Baresi e patrocinata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea – sarà “Il revisore legale oggi”, alla luce degli importanti cambiamenti normativi intervenuti di recente. A presentare l’iniziativa è stato questa mattina Baresi, durante una conferenza stampa a cui erano presenti anche l’ex deputato Luigi Maninetti (consigliere nazionale dell’Istituto) e Diletta Scaglia (delegato provinciale).

L’apertura dei lavori è prevista per le 9, con gli interventi di Gianni Pittella (“presidente in pectore del Parlamento europeo”) e le relazioni tecnico professionali di Caterina Garufi, Michele Dipace e Anna Maria Ruggieri. A seguire, dalle 12.30, la sottoscrizione del primo contratto collettivo di lavoro italo-europeo Inrl-Cisal, l’approvazione di una mozione. La sessione riprenderà dalle 15.15 per chiudersi alle 18.

Tra gli altri interverranno Francesco Alfonso (capo segreteria del ministro dell’Economia), Mario Baccini (presidente del Microcredito italo-europeo), Alain Deckers (capo unità Commissione Ue per i servizi finanziari, in videocollegamento), Francesco Cavallaro (segretario generale Cisal), Guido D’Amico (presidente Confimprese Italia), Angelo Deiana (presidente Confassociazioni), Michele Dipace (avvocato generale dello Stato emerito), Maria Cosimo (sottosegretario alla Giustizia), Caterina Garufi (consigliere Ufficio legislativo ministro Giustizia), Eleonora Marziani (presidente Fondazione Oreste Bertucci) e Gaetano Stella (presidente Conprofessioni Italia).

“In questa occasione”, ha commentato Baresi durante la conferenza, “presenteremo anche le novità legislative che riguardano i circa 160mila revisori legali d’Italia, di cui oltre un migliaio nel Bresciano. La riforma della nostra professione”, ha spiegato, “affonda le radici nel decreto legislativo 39/2010 che fu approvato grazie anche all’interessamento dell’allora sottosegretario bresciano Daniele Molgora. E oggi sono arrivate novità importanti. Innanzitutto la separazione del revisore rispetto alla figura del commercialista, visto che dal primo gennaio i nuovi commercialisti dovranno sostenere un esame di Stato aggiuntivo e fare un praticantato di 36 mesi per iscriversi all’albo dei revisori. In secondo luogo il fatto che i revisori risponderanno in proprio – civilmente e penalmente – del danno eventualmente creato alle realtà pubbliche, diventando in questo modo sempre più figure indipendenti che tutelano i cittadini. La firma del revisore”, ha concluso Baresi, “dal punto di vista della responsabilità sarà pari a quella del notaio”.

Fiscalità internazionale, il 14-15 ottobre maxiconvegno dei commercialisti a Gardone

in Eventi/Ordini professionali by

“Il nuovo rapporto tra fisco e contribuenti nella fiscalità internazionale”. E’ questo l’ambizioso titolo del convegno promosso dall’Ordine dei commercialisti bresciano (in collaborazione con quello di Milano e nazionale) per il 14 e il 15 ottobre.

L’appuntamento dedicato alla fiscalità internazionale – giunto alla 24esima edizione – è ospitato dal Grand Hotel di Gardone Riviera. Il convegno si aprirà alle 9 di sabato e si chiuderà alle 13 di domenica. Circa 30 gli interventi in programma, con nomi importanti. Durante la sessione introduttiva, ad esempio, parleranno il presidente dell’Ordine di Brescia Antonio Passantino, quello dell’Ordine di Milano Alessandro Solidoro, il presidente nazionale Gerardo Longobardi e il direttore regionale dell’Agenzia delle entrate Giovanna Alessio.

“Questo convegno”, spiega Federico Venturi a nome del comitato organizzativo, “fu ideato con una eccezionale vision strategica: già 24 anni fa, l’obiettivo era, oltre che perseguire un approfondimento comune sulla fiscalità internazionale tra commercialisti di due importanti Paesi Europei, la volontà di creare una “rete” di contatti tra i professionisti dell’area economica operanti in Italia ed in Germania – partner economici strategici”. Il tempo ha poi imposto di allargare i confini a tutto il mondo.

Quest’anno, in particolare, il focus sarà su tre macrotemi: la riforma dell’interpello internazionale, il ruolo della “cooperative tax compliance” e le recenti novità in materia di tassazione internazionale.

“L’amministrazione finanziaria italiana”, sottolinea Venturi, “dà dei segnali forti su una sfida che sembra avere intrapreso: un nuovo rapporto tra Fisco e contribuente, un rapporto in cui non si vuole più vedere il contribuente sempre e comunque con presunzione di colpevolezza , ma come un interlocutore con cui dialogare e risolvere i problemi: sogno o realtà?”. Un approccio che “va poi visto applicato ad una delle aree più complesse e rischiose: la fiscalità internazionale e ciò al fine di aiutare le aziende che operano con l’estero e le multinazionali in Italia, aumentando, si spera, l’attrattività del nostro Paese”.

Questo è il filone conduttore dell’edizione 2016 del convegno di Gardone Riviera, insieme all’analisi delle numerose novità portate quest’anno sui temi più rilevanti di fiscalità internazionale: la branch exemption, i trasferimenti di sedi in Italia, le novità in tema di Controlled Foreign Companies, il patent box e tanto altro.

SCARICA IL DEPLIANT DELL’INIZIATIVA

Smart City, venerdì gli ingegneri presentano il loro progetto per Brescia

in Economia/Eventi/Ingegneri/Ordini professionali by

L’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia è impegnato nella realizzazione di una attività di indagine e ricerca sulle smart cities. In particolare, l’obiettivo è “indagare sui diversi fattori che, se correttamente programmati e realizzati, possono consentire ad un ambiente urbano di gestire correttamente i risultati dell’innovazione digitale” e “realizzare una piattaforma programmatica propositiva da offrire all’Amministrazione cittadina, agli stakeholders economici, ai cittadini di Brescia”.

Il progetto “Open data / Smart City: l’ordine degli Ingegneri ponte tra informazioni e cittadini” verrà presentato domani, venerdì 22 luglio alle 17.30, nella sede dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia, al Crystal Palace (11° piano, via Cefalonia n° 70).

Presenteranno il progetto rivolto alla città di Brescia il presidente dell’Ordine, Marco Belardi, e il consulente Michele Vianello, esperto in smart city. Ad oggi hanno confermato la propria partecipazione il vicesindaco Laura Castelletti, l’assessore Valter Muchetti, l’assessore Gigi Fondra, il presidente Associazione Artigiani Bortolo Agliardi, rappresentanti di Provincia di Brescia, Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica di Brescia, A2A, Associazione Industriale Bresciana e Vigili del Fuoco.

Go to Top
Vai alla barra degli strumenti