Tra l'Iran, Brescia e la Lombardia gli interscambi sono significativi

Iran, gli scambi con la Lombardia valgono 100 milioni al mese

in Economia/Export by

“Business in Iran”, ecco il percorso

per 25 aziende lombarde

In tre anni già assistite 300 imprese

600 milioni l’import-export Lombardia-Iran in sei mesi

+68% in un anno. Prima PaviaMilano e Monza

Export di macchinari e chimica, import di greggio e gas

 

 

 

Gli scambi lombardi con l’Iran valgono 600 milioni di euro nei primi sei mesi del 2017. Sono 318 milioni di export e 276 milioni di import. L’interscambio lombardo pesa il 24,8% del totale italiano con il Paese mediorientale, pari a 2,4 miliardi, e cresce del 68% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Aumentano del 19% le esportazioni e del 219% l’import. Pavia è prima per interscambio con 245 milioni di euro, contro i 4 milioni dell’anno scorso, di cui 238 milioni di import, seguita da Milano con 147 milioni di euro, di cui 135 milioni di export e Monza e Brianza con 46 milioni. La Lombardia esporta in particolare macchinari, 180 milioni in sei mesi, provenienti soprattutto da Milano e Monza e Brianza, e sostanze e prodotti chimici (35 milioni) mentre importa petrolio greggio e gas naturale (238 milioni). Lodi esporta soprattutto apparecchi elettrici, per 1,3 milioni. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi su dati Istat al secondo trimestre 2017 e 2016.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*